21 GENNAIO 1918 - DIARIO DI GUERRA

Giornata calma e nuvolosa.
Sulla riva di Bordin vengono raccolte alcune bombe a mano inesplose.
Se Montebelluna piange, Biadene non ride: ovunque desolazione! Il casello di Biadene al di là del tunnel, è senza porte, senza imposte, senza scala, senza il secondo piano:tutto è stato portato via e bruciato dai soldati inglesi.
Verso sera sul Grappa si vedono fiamme e si ode appena il cannone.

25 OTTOBRE 1917 - DIARIO DI MARIO FIORE

Giovedì – 25 ottobre – ore 7.30. (da M. Berico – Vicenza)
Ritorna il bel tempo!
Anche il bollettino austriaco di questa notte confessa esservi nelle truppe che attaccano lungo l’alto Isonzo elementi germanici.
Il comunicato francese annunzia che le truppe francesi hanno fatto 8000 prigionieri e catturato 70 cannoni, 80 mitragliatrici.

19 GENNAIO 1918 - DIARIO INVASIONE

19 GENNAIO. - Questa sera é tornato un tenente che per ragioni di servizio era andato a Trieste. Racconta che là un caffé al latte con due panini lo pagò corone cinque, e una porzione di vitello con cinque bicchieri di birra, corone quindici... - Qui, il latte all' ospedale lo pagano (con "buoni ,,) centesimi cinquanta il litro, e il vitello (mensa ufficiali) L. tre e cinquanta il chilo !